Speciale Sambamercato invernale

Seciale Sambamercato

Introduzione

L’anno nuovo porta in dote alla Sambenedettese Calcio la famigerata sessione invernale di mercato: un mese di trattative per migliorare, mescolare, rivoluzionare e aggiustare quanto fatto in estate, con un occhio al bilancio e uno ai “mal di pancia” dei procuratori e dei loro assistiti.


The final countdown

Alle ore 23 si chiuderà la sessione invernale di calciomercato. Vi accompagneremo fino all’ultimo 

Samb, ora è ufficiale: arriva Stanco

La Sambenedettese ha ufficializzato la firma di Francesco Stanco, che arriva a titolo definitivo dalla Cremonese. Quest’anno il calciatore classe ’87 non è mai sceso in campo con la Cremonese, in Serie B, ma è stato tra i protagonisti della promozione e può contare su oltre 250 partite tra i professionisti (180 delle quali in Serie B). Dopo Perina, Marchi e Bellomo, l’attaccante chiude il mercato della Sambenedettese calcio.

Fermana, Mane ceduto al Carpi. Resta in prestito

I canarini hanno ufficializzato la cessione di Mouhamed Bachir Mane al Carpi, in Serie B. Il difensore senegalese, messosi in mostra in questa prima parte di stagione alla Fermana, chiuderà la stagione in prestito coi canarini, e si aggregherà ai biancorossi a fine stagione.

La Sambenedettese si avvicina a Stanco

A un’ora dalla rescissione con Troianiello i rossoblu sembrano
vicinissimi a Francesco Stanco, attaccante classe ’87 della Cremonese. Il giocatore (con 35 presenze e 7 gol) è stato tra i protagonisti della promozione dei grigiorossi in Serie B, ma in questa stagione – chiuso da Brighenti, Paulinho e Macek – non ha mai trovato spazio. Una situazione che – con l’arrivo di Juanito Gomez – sembra destinata a non cambiare.

Il giocatore (180 presenze e 27 reti in B) ha un curriculum di tutto rispetto, e a 30 anni sembra ancora intenzionato a ritagliarsi uno spazio importante tra i professionisti. Negli ultimi giorni le voci di un ritorno in Serie C si sono fatte sempre più insistenti. Particolarmente interessati i rossoblu, che secondo Alfredopedulla.com sono vicinissimi all’accordo.

Padova non si ferma: arriva Fabris

Squadra che vince… si cambia? Il Padova è la squadra più attiva di questo mercato di gennaio, e in questa ultima giornata di mercato non sembra avere intenzione di fermarsi. Dopo l’arrivo di Bellemo i biancoscudati hanno ufficializzato anche la firma di Vittorio Fabris, che arriva al Venezia a titolo definitivo.

Il centrocampista, cresciuto nelle giovanili del Vicenza, passa al settore giovanile del Parma nel 2012 e viene girato alla Feralpisalò, dove gioca per tre anni. Lo scorso anno Fabris è passato al Venezia, dove si è imposto tra i titolari di una rosa molto competitiva. In Serie B il giocatore – penalizzato dal cambio di modulo – si è trovato chiuso dai nuovi acquisti dei lagunari, giocando solo in coppa. Il centrocampista – che può giocare sia mezzala che esterno – arriva al Padova in prestito per 6 mesi.

Samb, Troianiello rescinde

Dopo l’arrivo in pompa magna e le difficoltà nella fase centrale della stagione, Gennaro Troianiello è stato messo alla porta dalla dirigenza rossoblu, che lo scorso novembre aveva detto all’attaccante di trovarsi un’altra destinazione. Nonostante le tante trattative messe in piedi nell’ultimo mese (dalla Paganese al Verona Vecomp, fino alla Salernitana), il classe ’83 non è riuscito a trovare una destinazione definitiva.

Con poche ore a disposizione, e la prospettiva di restare la seconda parte dell’anno in tribuna, Troianiello ha deciso di accettare la proposta di rescissione della Sambenedettese, così da poter cercare un’altra destinazione senza fretta.

Ancora Padova: Cisco resta in prestito, arriva Bellemo

Non si ferma lo scoppiettante mercato del Padova. La società biancorossa ha infatti ceduto alla corte del Sassuolo per il giovane Andrea Cisco, classe ’98 autore di 2 gol nelle prime 9 partite da professionista. Il giovane esterno d’attacco resterà in prestito al Padova fino al termine della stagione, con il rinnovo automatico del prestito in  in caso di promozione, resterà all’Euganeo per un altro anno.

Dopo aver piazzato Chinellato al girone A e Tabanelli al girone C i veneti hanno piazzato altri due colpi in entrata. Torna a indossare la maglia biancorossa il centrocampista Alessandro Bellemo, in prestito dalla SPAL. Bellemo ha percorso tutta la trafila nelle giovanili del Padova, è stato capitano della Primavera e ha fatto il suo esordio in prima squadra in Serie B, appena maggiorenne.

Insieme a lui, il club ha ufficializzato l’arrivo dell’attaccante Eric Lanini. Dopo aver disputato il girone d’andata con il Vicenza, segnando 3 reti in 16 gare, Lanini è tornato momentaneamente alla Juventus, che lo ha girato alla capolista del Girone B.

Padova: ceduti Chinellato e Tabanelli

Tempo di cessioni in casa Padova, al fine di liberare caselle in rosa per gli ultimi colpi di mercato. La società biancorossa ha ceduto l’attaccante Alessandro Chinellato all’Alessandria (girone A) in prestito fino al termine della stagione. Dopo un’ottima stagione con il Como, Chinellato ha trovato poco spazio alla corte di mister Bisoli: 1 solo gol in 16 presenze (per lo più da subentrante).

Queste le parole alla conferenza di presentazione: “Sono molto felice di arrivare in una squadra forte, in una società importante. Non ci ho pensato due volte a venire per dimostrare il mio valore. Ringrazio la società per la fiducia, sono contento di essere qua. Sono una prima punta d’area ma anche di movimento. Mi piace fare un po’ di tutto, sacrificarmi per la squadra, dando sempre il massimo”.

Insieme a lui parte anche Andrea Tabanelli, che va al Lecce (girone C). L’attaccante, che in questa stagione ha trovato pochissimo spazio (solo 6 presenze e un gol), passa ai giallorossi a titolo definitivo.

La Samb cerca Alfageme: no della Casertana

Nelle ultime ore di mercato la Sambenedettese Calcio si metterà alla ricerca di un attaccante centrale e di un difensore. Nel primo ruolo, dopo esser sfumato l’obiettivo Ferrari della Pistoiese, la società rossoblu ha fatto un tentativo con Luis Alfageme, argentino in forza alla Casertana.

La punta classe 1984 ha già indossato la maglia della Samb nella stagione 2007/8, senza tuttavia lasciare un ricordo positivo. Con il club campano, Alfageme ha disputato un ottimo girone d’andata con 9 gol e 1 assist tra campionato e Coppa Italia. Per questo motivo la Casertana ha dichiarato incedibile la sua punta: “Luis non si muove da Caserta perché crediamo fortemente in lui. Per Alfageme non ci siederemo a nessun tavolo. Il mercato per lui è chiuso. Non si muove da Caserta” è il commento del direttore sportivo Martone.

La Triestina cede Mori per Finazzi

Ennesimo colpo di mercato della Triestina , che sistema il centrocampo con il talentuoso brasiliano Lucas Finazzi. In cambio del regista, la società alabardata ha ceduto in prestito al Gavorrano il difensore Daniele Mori, frenato da qualche infortunio di troppo e poco utilizzato dall’allenatore Sannino.

Lucas Finazzi è un regista classe 1990 che, dopo due buone stagioni con il Brescia in Serie B, non è riuscito a fare il salto di qualità a causa di problemi fisici. Negli ultimi anni ha cambiato diverse casacche – Grosseto, Cremonese, Melfi e Virtus Francavilla – ma a Trieste cerca quelle ambizioni d’alta classifica che finora non ha potuto coltivare. Daniele Mori, invece, cercherà al Gavorrano una continuità da titolare sconosciuta nel girone d’andata e ritroverà in Toscana Loris Damonte, suo compagno di squadra alla Sambenedettese.

Mister Leggenda torna in panchina

A pochi mesi di distanza dalla sua avventura in rossoblu, Stefano Sanderra torna ad allenare in Serie C. Dopo aver sfiorato il ritorno nella “sua” Latina, Sanderra ha accettato la corte di un’altra squadra laziale: il Racing Fondi. Con 22 punti in altrettante gare, il Fondi è in piena lotta per evitare i playout e viene da una cocente sconfitta per 3 a 0 contro il Siracusa.

A Sanderra il compito di partire con il piede giusto, a cominciare dalla delicata trasferta del “Granillo” contro la Reggina. Mister Leggenda può contare su alcuni elementi di provata esperienza come il difensore Gaetano Vastola, l’esterno Flavio Lazzari e gli attaccanti Nolè e Corvia.

Martedì 30

Samb, sfuma Polidori

Nelle ultime ore Alessandro Polidori, attaccante di proprietà della Pro Vercelli, sembrava ad un passo dal vestire la maglia della Sambenedettese. “Merito” di un’indiscrezione rivelata da Remo Croci, noto giornalista sambenedettese, tramite il suo profilo Facebook, nel quale riferiva di una cena con Polidori e il suo agente Di Campli.

Polidori, seguito da molte squadre di Serie C, ha infine deciso di sposare il progetto del Trapani: il club siciliano otterrà la punta in cambio di Reginaldo, un’altra vecchia conoscenza della Samb autore di un buon girone d’andata in Sicilia.

Lunedì 29

Vallocchia all’Olbia: prima la smentita, poi la firma

Sta facendo molto discutere i tifosi l’incertezza che avvolge il futuro di Andrea Vallocchia in rossoblu. Il giovane centrocampista è passato in pochi mesi da punto fermo della squadra – e pupillo societario – a elemento fuori dai progetti tecnici di mister Capuano, che non lo considera una mezzala.

Risale a pochi giorni fa una secca smentita di Franco Fedeli in merito alla cessione di Vallocchia all’Olbia, società satellite del Cagliari. Nelle ultime ore, però, il portale di mercato gestito da Gianluca Di Marzio dà per fatto il passaggio in prestito (con diritto di riscatto) del centrocampista ai sardi. “Non ci sono novità”: questa la risposta del direttore sportivo Panfili alle nostre domande.

Dopo pochi minuti la novità è stata ufficializzata dall’Olbia, che ha ufficializzato il prestito fino a fine stagione, con diritto di riscatto.

Andrea Vallocchia

Samb, cercasi occasione giusta per un attaccante

“Non compriamo tanto per farlo. Arriverà un attaccante solo se si presenterà l’occasione giusta”. Il presidente Franco Fedeli al microfono di Riviera Oggi modifica (parzialmente) le dichiarazioni del dopo partita con il Gubbio, nelle quali chiudeva all’ipotesi dell’arrivo di un altro attaccante.

Gli fa eco, sul Corriere Adriatico, il direttore generale Andrea Gianni che conferma la tesi presidenziale: la punta arriverà solo nel caso in cui si presenti l’occasione giusta sul mercato.


Venerdì 26

Incredibile ma vero: il Vicenza compra

Può sembrare illogico che il Vicenza, società in fallimento che punta a terminare la stagione sotto il controllo del giudice fallimentare, riesca persino ad intervenire sul mercato invernale alla voce “entrate”. Eppure il club biancorosso ha annunciato l’arrivo di Francesco Giorno dal Parma: il giocatore arriva in prestito fino al termine della stagione e indosserà la maglia numero 11. Il trasferimento è facilitato dal club gialloblu, che parteciperà al pagamento del suo ingaggio.

Mezz’ala che abbina quantità e qualità, Giorno si è messo in mostra nella scorsa stagione con la maglia della Casertana meritandosi la chiamata del Parma. Il club ducale aveva deciso di lasciare Giorno in prestito al Modena ma, a causa del fallimento del club, il centrocampista non è praticamente mai sceso in campo in questo inizio di stagione.

Sodinha lascia il Mestre e scende in D

Ogni volta che scende in campo, non può fare a meno di attirare su di sé l’attenzione degli spettatori grazie alla tecnica cristallina e alle spettacolari giocate. Felipe Sodinha era riuscito a migliorare la condizione fisica e a ritagliarsi uno spazio importante in Serie C, con la maglia del Mestre: 13 presenze nel girone d’andata, condite da 1 gol e 1 assist. A pochi giorni dalla fine del mercato invernale, però, nel giocatore brasiliano la voglia di riavvicinarsi alla “sua” Brescia ha prevalso sulla riconoscenza verso il club veneto. Rescissione con il Mestre, dunque, e nuova avventura in D con la maglia del Rezzato, ambizioso club che punta al salto tra i Pro.

Schietto, come sempre, il commento dell’allenatore mestrino Zironelli: “A livello umano lo capisco, anche perché nella zona di Brescia lui ha parecchi estimatori. Persino alle nostre partite casalinghe aveva un gruppo di amici che lo seguiva costantemente e quindi posso immaginare che ora che ha anche una bambina voglia ritrovare il calore degli amici. Inoltre è andato nella società di Serie D che paga di più e che punta alla promozione diretta. Posso capire che a 30 anni certe offerte vadano prese al volo, anche dal punto di vista economico. Sull’ uomo Sodinha non posso assolutamente dire niente. Sono contento di lui perché grazie a noi ha recuperato fisicamente e mentalmente. Il recupero è anche merito suo e capiamo la scelta. Se pensiamo che molti lo davano come un calciatore finito, noi abbiamo dimostrato il contrario, tanto che, appunto, sono arrivate diverse offerte”.


Giovedì 25

La Feralpi saluta Alcibiade e Jawo

Dopo tanti acquisti, la Feralpisalò ha ufficializzato due movimenti in uscita: il primo riguarda Raffaele Alcibiade, che lascia il lago di Garda per salire in Serie B con la maglia della Pro Vercelli.  Dopo 6 mesi e 13 presenze con la Feralpi, Alcibiade può riabbracciare mister Grassadonia con il quale è stato protagonista di un’ottima stagione con la Paganese.

Scende di categoria, invece, la punta gambiana Lamin Jawo. 11 presenze in campionato e 1 rete in Coppa Italia non sono bastate alla punta classe 1995 a mettersi in mostra: su di lui vuole puntare la Sanremese, in Serie D, per il salto tra i professionisti.

Teramo, primo rinforzo per Palladini

Un innesto di qualità per accogliere al meglio il neo mister Ottavio Palladini . Il Teramo ha ufficializzato l’arrivo di Salvatore Sandomenico in prestito dalla Juve Stabia con diritto di riscatto a favore degli abruzzesi.

Sandomenico è un esterno d’attacco a suo agio su entrambe le fasce e lotterà con Tulli e Bacio Terracino per una maglia da titolare nel probabile 4-3-3 di mister Palladini.

No comments

Lascia una recensione

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami